MeTA

MeTA – Multicultura e Traiettorie Artistiche è un progetto di formazione a cura di Ariella Vidach Aiep, dedicato ai giovani under 35 che desiderano intraprendere un percorso professionale nell’ambito della cultura e dello spettacolo dal vivo in qualità di organizzatori, curatori, operatori culturali.

Allo scopo di raggiungere tale obiettivo MeTA ha svolto un intervento significativo verso il rilancio dell’occupazione giovanile in ambito artistico e culturale puntando alla creazione di un team multiculturale di giovani operatori, tra italiani e figli di immigrati nati e/o cresciuti in Italia, rimarcando come creatività e immaginazione possano, se radicate in un terreno fertile, portare a soluzioni innovative, inclusive, sostenibili e interculturali.

Durata progetto

18 mesi

8 mesi di esperienza formativa sul campo

10 mesi per lo sviluppo di progetti culturali elaborati all’interno del progetto

Gli obiettivi primari del progetto sono stati:

  • Creazione di un team interculturale di operatori che integri al suo interno giovani italiani e figli di immigrati, nati e/o cresciuti in Italia. Particolare attenzione è stata data al coinvolgimento di giovani della vicina comunità cinese di Chinatown e agli immigrati di seconda generazione. I giovani sono stati preparati nei diversi ambiti dell’organizzazione culturale, coinvolti nella programmazione e gestione di progetti artistici dedicati, sviluppando capacità imprenditoriali e di lavoro in team e in rete;
  • Formazione del team su pratiche innovative: utilizzo di nuove tecnologie, audience development, nuove forme di sostenibilità per le organizzazioni culturali;
  • Promozione del dialogo e di un approccio interculturale e interdisciplinare tra i giovani del team e nel sistema cultura;
  • Realizzazione da parte del team di 3 progetti artistici con focus su tematiche multiculturali e Integrazione;
  • Nuove opportunità di occupazione giovanile in ambito artistico e culturale.

FASI DEL PROGETTO

Prima Fase – CALL

Open call: lancio 25/30 settembre 2016

giovedì 13 ottobre 2016 h 17.30 presentazione pubblica del progetto c/o DiDStudio, Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4 Milano

Chiusura open call: 13 novembre h 12.00 solo via mail

Seconda Fase – COACHING WEEK, DAL 10 GENNAIO 2017 AL 15 MARZO 2017

AREE TEMATICHE AFFRONTATE NELLA COACHING WEEK

A-PROGETTAZIONE CULTURALE: DALL’IDEA AL PROGETTO

B-COMUNICAZIONE: mass media e social media

C- AUDIENCE DEVELOPMENT

D-ELEMENTI DI PROGETTAZIONE ECONOMICA

E- LA SOSTENIBILITA’ ECONOMICA DEI PROGETTI CULTURALI

F- LOGISTICA E PROBLEMATICHE TECNICO ORGANIZZATIVE

TERZA FASE – COACHING SEASON

DAL 10 APRILE 2017 AL 21 LUGLIO 2017

Ai soggetti selezionati è stato chiesto di scegliere l’ambito su cui focalizzare il lavoro dei mesi successivi (es. comunicazione – progettazione culturale – gestione organizzativa), per poter interagire con l’ufficio della compagnia e imparare sul campo come ideare, progettare e coordinare eventi pubblici, grazie al coinvolgimento attivo nella programmazione di rassegne e la gestione di una compagnia professionale.

QUARTA FASE – LEARNING BY WORKING

DA SETTEMBRE 2017 A MARZO 2018

I giovani coinvolti nei 10 mesi successivi hanno ideato e organizzato autonomamente 3 PROGETTI CULTURALI incentrati sul dialogo interculturale e sull’interdisciplinarietà

Creatività e comunicazione in prospettiva interculturale

Nuovi sguardi

Integrazione e Intercultura

PROGETTI SIMULAZIONE

Progetto 1 – MAPPING MILANO

Progetto 2 – L’Orizzonte è vicino

Progetto 3 – BACKstage

LEARNING BY DOING AS LEARNING BY WORKING

Il Learning-by-doing è un concetto di teoria economica per cui la produttività è arricchita dalla pratica, dal miglioramento costante delle proprie capacità e dal perfezionamento che deriva dal conseguimento dell’esperienza.

MeTA, ispirandosi a questa metodologia, offre ai partecipanti la possibilità di confrontarsi direttamente con la dimensione lavorativa affinando le capacità e permettendo l’acquisizione delle nozioni base nel campo organizzativo e produttivo, con cui aldilà della teoria è necessario confrontarsi direttamente.

Si è proposto il coinvolgimento dei partecipanti a due livelli:

Learning by working in affiancamento e supporto per obiettivi strategici definiti da Aiep nell’ambito della propria programmazione di spettacoli e progettualità. Questa fase è iniziata subito dopo la fine della Coaching week ed è proseguita per tutta la durata del progetto.

Modalità utilizzata: assegnazione di mansioni e incarichi eseguibili con margini di autonomia progressivamente crescenti sulla base di un piano di operatività condiviso con il tutor o il professionista in affiancamento assegnato e livelli crescenti di delega. Nella predisposizione del piano guida è stato lasciato spazio a finestre operative nell’ambito delle quali sarà possibile per il partecipante al progetto misurarsi con la propria capacità di ricerca di soluzioni organizzative e prassi operative innovative dando un proprio apporto personale e creativo.

L’attribuzione degli obiettivi nell’ambito delle diverse aree di competenza organizzative è stata effettuata tenendo conto delle attività in corso e delle attitudini personali rilevate durante la coaching week e delle aspirazioni e interessi espressi nell’ambito dei colloqui individuali.

Obiettivi della formazione:

  • Verifica della capacità di perseguire, gestendosi in autonomia il tempo, gli obiettivi dati e capacità di contribuire attraverso riflessioni personali e spunti di innovazione.
  • Attitudine al problem solving
  • Attitudini relazionali, motivazione, precisione, ordine e puntualità.

Nello specifico è stato richiesto di

  • Individuare un target di pubblico e canali attraverso cui veicolare la comunicazione.
  • Modalità di comunicazione (immagine grafica complessiva, colori, tipologia supporti promozionali)
  • Predisposizione analisi costi e ricognizione fornitori con possibile studio di forme di co-marketing per ottimizzare e contenere la spesa.
  • Sviluppo della comunicazione social
  • Iniziative speciali e eventi collaterali