Workshop a cura di Ariella Vidach e Claudio Prati | Tuscania

Workshop a cura di Ariella Vidach e Claudio Prati
“Hortus”
2 e 3 agosto | Parco Torre di Lavello – Tuscania

 

foto 1 horti per sch art

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il workshop è incentrato sullo studio della presenza del performer/danzatore in un ambito performativo dove l’orizzontalità del rapporto con il pubblico e la permeabilità della scena da parte del visitatore trasformano il palcoscenico in spazio di relazione. Questi gli obiettivi del percorso laboratoriale che si concluderà con un esito performativo nel quale performer, dispositivi tecnologici (installazioni interattive e proiezioni), strutture coreografiche non convenzionali e pubblico comporranno un ambiente da condividere e costruire insieme.
In tali contesti dove la scena diviene paesaggio e lo spettatore testimone, la presenza del performer si muove in un ecosistema fragile che pur nella sua potenza, richiede una modalità mimetica nell’azione.
Un consapevole atto di sottrazione, quasi camaleontica, per generare una visione perturbante, per creare un fenomeno di distanziazione, estraniamento e allo stesso amplificazione della presenza del performer.

 

Il workshop è dedicato a danzatori, performer, artisti visivi e digitali e musicisti.