CORPINTENSI

VOC.solo di e con Ariella Vidach

VOC.solo è un’azione performativa interattiva che crea uno spazio/casa/paesaggio dove l’interprete reinventa il rapporto con le espressioni essenziali e alterabili quali la voce, i suoni, le immagini. Si cerca nella ricchezza espressiva della voce umana, nella sua forza evocativa a cui è dato un ruolo chiave nello sviluppo drammaturgico e che, in questo flusso di dati, diventa un elemento di coesione oltre che generatore di immagini.

Idea e regia Ariella Vidach, Claudio Prati Coreografia e danza Ariella Vidach Interazione e composizione audio Paolo Solcia Interazione e composizione grafica Sebastiano Barbieri Set Design Claudio Prati Costumi AiEP Produzione 2014 / Compagnia Ariella Vidach – AiEP Organizzazione Chiara Franzosi Con i contributi di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Comune Di Milano, Regione Lombardia – Next Laboratorio delle Idee, DECS Cantone Ticino, Swisslos, DAC Città Di Lugano

[In]Quiete di Annamaria Ajmone con Annamaria Ajmone e Chiara Ameglio

[In]Quiete pone al centro della ricerca coreografica la volontà di indagare e approfondire, attraverso le risposte dei due corpi in scena, lo stato di perenne tensione fisica e mentale, indotta dalla necessità di essere sempre efficienti, produttivi come la società moderna richiede.

Attraverso il movimento, la ritmica corporea e la ricerca musicale, il lavoro mostra la lotta incessante contro quello stato di tensione che si manifesta da un lato attraverso “l’Abbandono di sé”, inteso come l’arrendersi ad una forza superiore di provenienza sia esterna che interna, dall’altro attraverso “l’Iperattività”, ovvero quel modo dell’essere che si manifesta nella perenne allerta sia fisica che mentale, nella volontà di fare o -troppo spesso- strafare.

Tale duplicità si pone al centro della ricerca coreografica, permeata dalla  compresenza di queste forze che dobbiamo imparare ad accettare e allo stesso tempo a gestire, cercando un difficile equilibrio.

Ideazione Annamaria Ajmone Coreografie e performance Annamaria Ajmone e Chiara Ameglio Musiche Marcello Gori Disegno luci Matteo Cavenaghi Costumi Noemi Bresciani Organizzazione e cura Giulia Basaglia Coproduzione DIDstudio / Ariella Vidach – AiEP, e in collaborazione con PimOff, Perypezye Urbane/ STUDIO28, c32performingartsworkspace, Forte Marghera, IfICantDance. Finalista Premio Equilibrio 2014.

ph Valentina Bianchi