Ricerca e Sviluppo AR/VR

Flavia Amato

Flavia Amato, appassionata di arte, musica e spettacolo ha come maggiori interessi la ricerca tecnologica per i nuovi linguaggi artistici, l’interazione uomo/macchina e lo studio antropologico/psicologico tra persone e nuovi media.

Dopo la maturità Classica ha conseguito , presso l’Accademia di Belle Arti di Catania , la laurea di primo livello in Graphic Design – Comunicazione d’Impresa, con l’intento di capire i processi psicologici attuati in pubblicità. Ha trascorso periodi di studio all’estero per perfezionare la conoscenza delle lingue inglese e francese. Ha conseguito Laurea Magistrale con lode in Nuove Tecnologie dell’Arte – Net Art presso l’Accademia di Belle Arti di Brera discutendo la tesi di ricerca “L’Esperienza Immersiva della nostra Mente” correlata al progetto pratico (installazione interattiva tra mente e corpo) “INTERACTION I.0.” curando la visualizzazione , con tecniche informatiche , del mindfulness emozionale e sperimentandone, come finalità personale, le possibilità in campo artistico.

Svolge, per privati e società, corsi sull’utilizzo di programmi informatici come il software Unity (Realtà Aumentata e Virtuale). Ha sviluppato diverse applicazioni e contenuti multimediali per musei, festival e mostre. Collabora con l’Accademia di Brera quale Cultrice della Materia per il corso di “Progettazione Multimediale” e nel laboratorio di ricerca di nuove Tecnologie dell’Arte. Attualmente lavora come ricercatrice e sviluppatrice per la compagnia Ariella Vidach-AIEP.