RISSA IN GALLERIA

In Rissa in Galleria di Boccioni si evidenziano molti degli aspetti propri del movimento futurista: dinamismo, velocità, contenuti forti, cambiamento.

Da questa riflessione nasce l’interesse di rileggere in chiave contemporanea l’opera dell’artista con il proposito di re-interpretare il lavoro. Si pone l’attenzione al presente storico per trasferirne la stessa carica innovativa, lo stesso desiderio di cambiamento, di trasformazione. In questa propulsione ideale per mutare il presente si avverte il desiderio di dare voce, con un grido forte, alla tolleranza, all’interculturalità, vero segno di progresso che allontana le menti dall’immobilità del quieto vivere per lanciarsi in una dinamica più aperta e multietnica.

Il progetto basa la sua forza sull’incontro in un punto strategico come la Galleria Vittorio Emanuele II per accogliere, fondere e far scontrare le genti. Il luogo dove far confluire in un movimento continuo, organizzato e disordinato, una trentina di danzatori-attori che si muovono dall’interno del pubblico. Il loro aspetto e i loro costumi semplici li fanno sembrare gente comune, ma il loro agire proietta vitalità, energia. Corrono, litigano, combattono.

DANZATORI:

RODRIGUEZ WILLIAN GIUSEPPE | LANGELLA ANGELO | GERBELLE ELEONORE GENEVE | FONTANESI CECILIA | BASSO CATERINA | CAVALLO ARIANNA | MELUCCI MARTA | BRICCA IUNIA | ANDRIGO MARIANNA | BIA GIACOMO | FRADELLA GIOVANNI | LONGO DANIELE | DE NUZZO CLAUDIO | MOLON ELENA | VOEGELI CAMILLA | FORTUNY OLIMPIA | OHANDJA LAZARE | LA FERLA SALVATORE | GUAZZOTTI ALICE CARMELA | AQUESON ADOTEY | BROWN IVELICE CAROLINA | LEVRINO CHIARA | FIOR DAVIDE