Angolazioni Future

Performance interattiva

La performance Angolazioni Future è un progetto site-specific, ideato per condurre il pubblico verso la drammaturgia del corpo come poetica in azione.

Con la coreografia di Ariella Vidach, le parole poetiche di Nicola Frangione e l’allestimento visivo di Claudio Prati, il progetto riconosce l’ambiente nel momento in cui è visitato e vissuto. La partitura coreografica si elabora in assoluta armonia e rispetto del luogo che la ospita per assecondare e valorizzare l’inequivocabile bellezza del roseto, con interventi “silenziosi” che rivestono il luogo. Rifrangendosi con la poesia su corpi tridimensionali e strutture architettoniche, la luce offre infinite varietà cromatiche e prospettiche. Proprio da queste sfumature e variazioni percettive trae ispirazione il progetto performativo, ideato appositamente per il Roseto della Villa Reale di Monza. Con il supporto di fasci di luce autoalimentati, i danzatori danno vita ad una serie di installazioni in cui la ricerca della giusta sorgente luminosa e dei diversi punti di vista sui corpi e sui luoghi prescelti contribuisce a creare un senso di ‘visione sospesa’, favorendo l’immersione in contesti di esistenza.

 

Credits

Coreografia Ariella Vidach | Danza Compagnia Ariella Vidach – AiEP | Testi poetici e voce Nicola Frangione | Allestimento visivo Claudio Prati | Disegno audio Luca Scicchitano | Disegno luci Gabriele Rescigno